Siete in: HOME > Ingredienti

Acrats_gamberetti_alla_dominicana


Per quante persone:

6

Ingredienti per la preparazione:

250 grammi -- gamberetti sgusciati 150 grammi -- farina 1 foglia -- alloro 1 -- uovo 1 -- albume d'uovo 2 -- chiodi di garofano 2 -- limoni 1 cucchiaio -- olio di oliva 400 grammi -- olio d'arachidi 2 -- porri -- sale -- pepe

Realizzazione della ricetta:

Fate una pastella densa fatta con della farina, un tuorlo, dell'olio d'oliva e delle cucchiaiate d'acqua tiepida che avrete insaporito di sale. Il risultato finale e' un composto compatto, che porrete a riposo per circa 1 o 2 ore, il composto deve essere ben coperto e riposto in un luogo asciutto. Nel frattempo, fate cuocere in acqua salata i gamberetti, insieme a 1 o 2 code di porro (trattasi delle parti verdi), l'alloro, il chiodo di garofano, e una una piccola buccia di limone. Quando avranno raggiunto la giusta cottura, fateli sgocciolare accuratamente; eliminateli degli aromi, divideteli in due oppure tre pezzi e raggruppateli in una ciotola, con un composto sminuzzato di porro (soltanto la porzione bianca). Recuperate la pastella che avevate preparato e unitevi le chiare che avrete sbattuto a neve; poi mischiatevi i gamberetti. Fate riscaldare l'olio di semi in una padella per frittura. Quando l'olio sara' bollente, mettetevi il composto a cucchiaiate per volta. Aspettate che ogni 'acrat' si sia imbiondito; recuperatelo con una paletta forellata, fatelo assorbire sulla carta da cucina assorbente; poi disponetelo insieme a tutti gli altri, ornando alla fine il tutto con fettine di limone. Portate in tavola frittelle immediatamente dopo averle cosparse con pepe e sale.



Antipasti_vari

Categoria a cui appartiene la ricetta (tipo portata)



Gambero

Ingrediente principale utilizzato






























Prova anche queste ricette...

Aceto_aromatico

Nella bottiglia dove e' contenuto l'aceto infilare un piccolo ramoscello d'aromi lavati e asciutti. Farli rimanere in ammollo per 5-15 giorni a secon...


Aceto_aromatico_carni_crude

Mettere dei lamponi dopo averli ben lavati e asciugati, in una bottiglia dove e' contenuto dell'aceto. Farli rimanere in ammollo per un periodo di tem...


Aceto_aromatico_con_peperoncino

Viene utilizzato in cucina per insaporire carni rosse e insalate. Il procedimento di preparazione consiste nel mettere in una quantita' di 100 cl di a...


Aceto_aromatico_insalate

Mettere in una bottiglia dove e' contenuto dell'aceto, il mazzetto di aromi ben lavati e asciugati. Tenerli in ammollo dai cinque ai quindici giorni, ...


Aceto_aromatico_insalate_delicate

Mettere in una bottiglia dove e' contenuto dell'aceto, i petali di rosa ben lavati e asciugati. Farli rimanere in ammollo per un arco di tempo che va ...


Aceto_aromatico_insalate_di_frutta

Mettere in una bottiglia dove e' contenuto l'aceto della cannella, dei chiodi di garofano, la buccia di un limone e della senape in grani, dopo averli...


Aceto_aromatico_marinata

Mettere del ginepro ben lavato e asciugato in una bottiglia dove e' contenuto dell'aceto. Farlo restare in ammollo per un arco di tempo che va dai 5 a...


Aceto_aromatico_pesce

Mettere dell'aglio e del cerfoglio ben lavato e asciugato in una bottiglia dove e' contenuto dell'aceto. Tenerli in ammollo per un arco di tempo che v...


Aceto_aromatizzato_con_aglio

Viene utilizzato in cucina per insaporire il pesce ma anche le verdure sia cotte che crude. La preparazione consiste nel mettere in una quantita' di 1...


Aceto_rosato

Versare in un contenitore di terracotta ben sciacquato e poi asciugato una bottiglia di vino rosso naturale, ricoprite utilizzando un telo piegato, l...


Aceto_rosso

Un procedimento per avere dell'ottimo aceto, molto semplice e celere e' quello col contenitore di terracotta. Procuratevi un contenitore di terracott...


Acini_uva_con_caramello

Procuratevi delle forbici con punte molto sottili, con le quale separerete gli acini dal grappolo facendo rimanere attaccato solo un piccolo pezzetto ...


Acquasala_pugliese

Irrorate con dell'acqua delle fette di pane che avrete sfregato lievemente con dell'aglio, successivamente spremetele delicatamente, in maniera tale c...


Acqua_cotta_01

Ponete delle fette di pane in una casseruola insaporendole con molto olio e del pepe appena tritato. Bollite in circa 3/4 di litro di acqua salata un...


Acqua_cotta_02

Ponete in un recipiente una o due cucchiaiate di olio e delle cipolle tagliate a fettine molto sottili. Mettete il recipiente sulla fiamma e quando le...


Acqua_cotta_03

Questa minestra, nota anche in altre regioni, viene fatta spesso con ingredienti differenti, in quanto vengono usate le verdure di stagione che si tro...


Acqua_cotta_04

Si dice che questa minestra abbia origine fin dai tempi in cui i carbonari lavoravano nel periodo invernale in Maremma. Queste genti molto povere abit...


Acqua_cotta_05

Si dice che questa minestra abbia origine fin dai tempi in cui i carbonari lavoravano nel periodo invernale in Maremma. Erano molto poveri, abitavano...


Acqua_cotta_alla_vetrallese

Cuocete in acqua bollente la cicoria, fatela scolare e conservate l'acqua nella quale e' stata cotta, dove terrete in ammollo il pane. Appena il pane ...


Acqua_cotta_della_tuscia_01

In una casseruola dove avrete messo solo dell' acqua e del sale, fate cuocere le patate private della buccia e poi tagliate in due meta', quattro spi...